FRUTTI INSOLITI

Per "Frutti Insoliti" si intendono prevalentementei frutti anticamente coltivati a livello poco più che famigliare, ora oggetto di rinnovato interesse.
Quasi scomparsi dopo l'avvento della frutticoltura specialistica, possiedono caratteristiche di pregio sia per il loro valore alimentare che per ragioni diverse (farmaceutiche, ornamentali, paesaggistiche ecc.)
Oltre a questi si intendono anche frutti di introduzione più recente di interesse hobbistico o di piccola frutticoltura.

GOUMI (Elaeagnus umbellatum)

Arbusto o piccolo alberello di elevato vigore, produce bacche dal colore rosso vivo molto ricche di vitamina C.
La maturazione è molto tardiva (nov - dic) quando le foglie sono già cadute.
Non richiede particolari cure nè concimazione in quanto si tratta di una pianta azoto-fissatrice.

goumi
corbezzolo

 

CORBEZZOLO (Arbutus unedo)

Arbusto sempreverde molto comune nella macchia mediterranea.
Di grande valore ornamentale, presenta contemporaneità
di fioritura e frutti.
Il frutto di colore rosso-aranciato matura nel tardo autunno.

 

CORNIOLO (Cornus mas)

Specie autoctona, si presenta come un alberello di piccole dimensioni, molto attraente per la precoce fioritura (febbraio).
I frutti sono delle drupe di colore rosso vinoso a maturazione estiva.

corniolo
azzeruolo

 

AZZERUOLO (Crataegus azzarolus)

Arbusto appartenente alla famiglia delle rosacee, molto rustico e adattabile.
I frutti sono dei piccoli pomi dal sapore acidulo e dal colore variabile dal giallo al rosso.

 

SORBO (Sorbus domestica)

Alberello dalla crescita piuttosto veloce, frugale e resistente.
Il frutto è simile a una piccola pera di consistenza farinosa.

sorbo
gelso

 

GELSO (Morus alba)

Albero che può raggiungere medie dimensioni, piuttosto longevo.
Il frutto molto succoso è simile a una mora e può avere colorazioni variabili dal bianco al nero a seconda della varietà.

 

NESPOLO (Mespilus germanica)

Pianta appartenente alla famiglia delle rosacee. E' un albero di medie dimensioni. Il frutto ha una maturazione invernale che avviene dopo la raccolta ponendo i frutti sopra uno strato di paglia.

"...col tempo e con la paglia maturano le nespole..." [proverbio popolare]

nespolo
nespolo giapponese

 

NESPOLO GIAPPONESE (Eriobotrya japonica)

Alberello di medie dimensioni di origine orientali.
Fiorisce in periodo invernale e produce frutti di colore arancione intenso che maturano in periodo primaverile-estivo.

 

MELOGRANO (Punica granatum)

Pianta originaria dell'Asia centrale. Numerose sono le varietà da frutto e da ornamento.
Il succo del melograno è detto granatina ed è utilizzato come bevanda.
La coltivazione non pone difficoltà in quanto la pianta è adattabile a vari tipi di terreno e climi di area mediterranea.
Teme però i periodi di prolungata umidità.

melograno
pawpaw

PAW PAW (Asimina triloba)

Specie appartenente alla famiglia delle annonacee della quale fanno parte molti frutti tropicali.
Adattabile ai climi continentali delle nostre latitudini, non richiede particolari cure e non presenta alcune avversità patologiche.
Il frutto ha maturazione autunnale, la polpa ha consistenza burrosa (anche detta "banana del nord") ma tende rapidamente all'imbrunimento.

 

SAMBUCO (Sambucus nigra)

Albero di medie dimensioni (8-10 metri) appartenente alla famiglia delle caprifoliacee.
I frutti sono bacche nere portate da infiorescenze a corimbi.
In passato veniva utilizzato per produrre una bevanda a bassa fermentazione, il "vino di sambuco", oggi lo si utilizza nella preparazione di succhi e gelatine, mentre i fiori talvolta vengono cosumati in frittelle e omelette.

sureau